Brasile

Brasile

Con una superficie di oltre 8,5 milioni di km, è il quinto paese piu grande del mondo per superficie totale (pari al 47,3% del territorio sudamericano). È bagnato dall’Oceano Atlantico a est, a nord confina con il dipartimento francese d’oltremare della Guyana francese, Surianme, Guyana e Venezuela, a nord-ovest con la Colombia, a ovest con il Peru e la Bolivia, a sud-ovest con il Paraguay e l’Argentina, e a sud con l’Uruguay. Confina con tutti i paesi del Sud America, tranne Ecuador e Cile.

La maggior parte del paese si trova nella zona tropicale, dove le stagioni non sono particolarmente ostili dal punto di vista climatico. La foresta amazzonica copre 3,6 milioni di km quadrati del suo territorio e grazie alla sua vegetazione e al clima, è uno dei paesi con il maggior numero di specie di animali nel mondo. Il Brasile, precedentemente abitato da indigeni, fu scoperto dagli europei nel 1500, da una spedizione pèrtoghese guidata da Pedro Alvarez Cabral. Dopo il trattato di tordesillas , il territorio brasiliano fece parte del Regno Unito di portugalo Brasile e Algarve, che ottenne l’indipendenza il 7 settembre 1822. In seguito il paese divenne un impero per poi diventare una repubblica. La sua prima capitale fu Salvador, che fu sostituita da Rio de Janeiro fino a quando non si fece una nuova capitale, Brasilia. La sua attuale Costituzione, formulata nel 1988, definisce il Brasile come una Reppublica federale presidenziale. La Federazione è formata dall’unione del Distretto Federale, da 26 Stati federati e 5.565 comuni.

Anche se i suoi oltre 200 milioni di abitanti rendono il Brasile il quinto paese più popoloso del mondo, complessivamente il Brasile ha una bassa densità di popolazione. Questo perché la maggior parte della popolazione è concentrata lungo la costa, mentre nell’entroterra il paese è relativamente poco abitato, soprattutto in virtù della presenza della foresta amazzonica. La lingua ufficiale è il portoghese. La religione più seguita è il cattolicesimo, il che fa sì che il Brasile sia lo stato con il maggior numero di cattolici al mondo, seguita da una crescita notevole delpentecostalismo. La società brasiliana è considerata una società multietnica, essendo formata dai discendenti dieuropei, indigeni, africani e asiatici.

L’economia brasiliana è la più grande in America Latina e la settima più grande al mondo sia in termini di Pil nominalesia per potere d’acquisto (PPP). Il Brasile è una delle economie a più rapida crescita economica e le riforme economiche hanno dato un nuovo riconoscimento a livello internazionale al paese, sia in ambito regionale sia mondiale. Il Brasile è membro fondatore dell’Organizzazione delle Nazioni Unite (ONU), della Comunità dei Paesi di lingua portoghese (CPLP), dell’Unione latina, dell’Organizzazione degli Stati americani (OAS), dell’Organizzazione degli Stati ibero-americani (OEI), del Mercosul e dell’Unione delle nazioni sudamericane (UNASUR), ed è uno dei paesi del G20 e del BRICS.